LE AZZURE A UN PASO DAL MONDIALE

Le Azzure

Le Azzure

Le ragazze di coach Bertolini segnano otto goal alla Moldavia e conquistano punti importanti per la qualificazione al mondiale.

Le azzurre scendono in campo agguerrite per riprendersi dal deludente europeo e pressano subito la difesa della Moldavia. Nei primi minuti di gioco infatti Girelli prova a segnare ma trova il difensore moldavo che riesce a bloccare i primi attacchi. Al 10’ minuto Bartoli crea un assist perfetto sulla testa di Bonfantini ma Munteanu si impone. Al 18’ le azzurre trovano la prima rete ma viene subito annullata per un fallo commesso dall’attaccante azzurra Girelli.

Al 26’ le azzurre ritrovano il goal grazie alla giocata di Giuliano che porta l’Italia in vantaggio. Pochi minuti dopo al 32’ c’è il raddoppio azzurro grazie all’attaccante della Roma, Giacinti. La Moldavia non riesce a trovare un piano per migliorare la difesa e si fa cogliere impreparata da Caruso che sigla di testa il terzo goal azzurro. Bonfantini continua a creare occasioni e Caruso spinge una conclusione sulla traversa.

Seconda volta

Nel secondo tempo la Moldavia cerca di limitare i danni mentre Bertolini immette i primi cambi. Fuori Boattin, Giugliano e Bartoli, dentro Soffia, Greggi e Di Guglielmo.Nei primi minuti di gioco Bonfantini spreca un’azione sulla destra e successivamente viene fermata da Munteanu che fa di tutto per fermare l’avanzata azzurra. L’azzurra della Juve, Bonfantini, sigla il primo goal con la nazionale maggiore al 59’ su calcio d’angolo. 

La coach Bertolini toglie Girelli e Rosucci e concede minuti a Galli (prima italiana a giocare nel massimo campionato inglese) e Glionna. Pochi minuti dopo, al 64’ Caruso serve il poker, su assist di Giacinti. La Moldavia viene salvata di nuovo dal capitano che respinge un’azione pericolosa di Glionna. Al 78’ Caruso di destro sigla la tripletta personale e pochi minuti dopo Giacinti sigla la doppietta personale con un sinistro all’incrocio dei pali. La Moldavia non riesce a difendere la propria porta e subisce l’ottavo goal nei minuti di recupero, segnato da una delle migliori azzurre di questa partita: Arianna Caruso.

 La coach Bertolini e le azzurre hanno dimostrato di poter essere una buona squadra e ora sono a un passo dai mondiali, manca un’ultima partita che verrà giocata in Italia contro la Romania, il 6 settembre. 

MOLDAVIA-ITALIA: 0-8

26’ Giugliano (I), 32’ Giacinti, (I) 38’ Caruso (I), 59’ Bonfantini (I), 64’ Caruso (I), 78’ Caruso (I), 82’ Giacinti (I), 90’+6′ Caruso (I)

MOLDAVIA (4-3-2-1): Munteanu; Gutu (46’ Covali), Mardari, Mitul, Sivolobova; Cerescu (46’ Cernitu), Topal, Colesnicenco; Doiban (87′ Vlas), Tabur; Cojuhari (57’ Catarau). All.: Blanuta

ITALIA (4-3-3): Giuliani; Bartoli (57’ Di Guglielmo), Lenzini, Filangeri, Boattin (46’ Soffia); Caruso, Rosucci (46’ Greggi), Giugliano; Bonfantini, Girelli, Giacinti. All.: Bertolini


Le Azzure
Le ZZURE

Deja una respuesta

Tu dirección de correo electrónico no será publicada.

A %d blogueros les gusta esto: